Calendario Eventi 2017

 

  • torna ad inizio pagina

ITALIAN CHEESE AWARDS

  • 3° edizione Palazzo della Ragione Bergamo Alta 21 ottobre ore 20.00

    Per la prima volta Bergamo ospita la finale del prestigioso premio che ogni anno elegge i migliori formaggi nazionali prodotti con latte 100% italiano. Dopo le premiazioni la degustazione dei formaggi finalisti.
    Piazza Mercato del Formaggio Portici di Palazzo della Ragione Bergamo Alta 20 ottobre, ore 14:00 – 19:00 21/22 ottobre, ore 9:00 -19:00
    Mostra-mercato dei migliori formaggi italiani, ed in particolare una selezione dei formaggi in nomination per la finale di Italian Cheese Award accanto alle migliori produzioni casearie della Lombardia Orientale.

  • ITALIAN CHEESE AWARDS
  • torna ad inizio pagina

Luxury Cheese

  • Palazzo della Ragione Bergamo Alta 20 ottobre, ore 14:00-19:00 21/22 ottobre, ore 10:00-19:00

    Il formaggio presentato come bene di lusso, con un approccio inedito e sorprendente, all’interno di una mostra internazionale dedicata ai formaggi d’alta gamma di tutto il mondo, prodotti a ogni latitudine con latte di mucca, di capra, di pecora e persino di renna

  • Luxury Cheese
  • torna ad inizio pagina

Cheese LAB

  • - Palazzo della Ragione, Sala dei Giuristi – Piazza Vecchia – 20/21/22 ottobre

    Degustazioni guidate e abbinamenti inediti proposti da chef ed esperti.

    Convegno “Formaggio. Una questione di Classe”
    - Palazzo ex-Borsa Merci – Piazza della Libertà – 20 ottobre, ore 18:00-19:30 Convegno sullo stato dell’arte della cultura casearia. Autorevoli relatori affrontano il tema della classificazione dei formaggi e della loro valorizzazione, in tutti gli aspetti.

  • Cheese Lab
  • torna ad inizio pagina

Chef Loves Cheese

  • Bergamo – 16/22 ottobre

    I formaggi del premio Italian Cheese Award e quelli selezionati da East Lombardy diventano i grandi protagonisti dei menù dei ristoranti di Bergamo

    Centro Piacentiniano – 20/22 ottobre Il Centro Piacentiniano, cuore delle iniziative che si svolgono nella Città Bassa di Bergamo, ospita momenti di degustazione, d’intrattenimento e di formazione per coinvolgere il pubblico con esperienze uniche.

  • Chef Loves Cheese
  • torna ad inizio pagina

Milk Village

  • 25/10/2017 Cremona

    Presente per il terzo anno consecutivo alle Fiere Zootecniche, è un’area speciale dedicata alle innovazioni tecniche e tecnologiche nel settore lattiero-caseario con nuovi spunti proposti agli operatori professionali per sviluppare nuovi business.

  • Milik Village
  • torna ad inizio pagina

FORMAGGITALIA

  • 27/10/2017 Milano

    FormaggItalia, mostra mercato dedicata ai formaggi e prodotti caseari tipici italiani, sceglie Milano come punto di partenza per la sua edizione di ottobre 2017.
    La mostra si terrà dal 27 al 29 ottobre 2017 nel Chiostro della Magnolia situato all’interno del prestigioso palazzo della Fondazione delle Stelline. 3 giorni dedicati all’arte casearia d’eccellenza per veri intenditori. Oltre 50 espositori attentamente selezionati, provenienti da tutta Italia, presenteranno prodotti unici che ricostruiranno la mappatura territoriale dell’arte casearia italiana sia tradizionale che moderna. Alla manifestazione non parteciperanno solo i produttori, ma anche gli affinatori e i consorzi.
    Realizzata in collaborazione con ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi), FormaggItalia permetterà al grande pubblico, così come agli operatori, distributori e ristoratori milanesi, di entrare in contatto con i migliori marchi DOP-IGP-STG-PAT italiani anche grazie alle degustazioni guidate, che permetteranno di scoprire i formaggi in abbinamento con una selezione di prodotti complementari attentamente studiati come vini, marmellate e mieli.
    La mostra si inserisce in un panorama dedicato al food d’eccellenza ormai consolidato in città e avrà 3 punti fondamentali: l’artigianalità, nella lavorazione dei prodotti; la qualità, con prodotti specchio del patrimonio culturale gastronomico del nostro paese; l’unicità, grazie alla presenza di espositori d’eccezione.
    Per altre informazioni: Clicca Qui

  • FORMAGGITALIA
  • torna ad inizio pagina

SAGRA DEL FORMAGGIO DI FOSSA

  • 19/11/2017 Sogliano sul Rubicone (FC)

    Fiera del Formaggio di Fossa Fiera rinomata ormai a livello nazionale, in cui è possibile degustare ed assaggiare il noto Formaggio di fossa di Sogliano al Rubicone Dop dal 2007. L’evento, articolato in tre domeniche, è arricchito da numerose manifestazioni collaterali: mostre varie (di pittura, scultura, arte varia); presentazione de “Il parlar franco” (rivista che ha lo scopo di riscoprire la cultura romagnola e il dialetto); vari stand della Strada dei vini e dei sapori e stand dell’Associazione Nazionale “Città dei Sapori” (presso i quali sarà possibile degustare e acquistare i prodotti tipici che i Comuni aderenti presenteranno); spettacoli teatrali, convegni; stand degli allevatori e coltivatori di Sogliano (esposizione dei prodotti delle aziende agricole locali); sono inoltre previsti momenti ricreativi, attività per bambini e spettacoli musicali.
    Molto interessanti sono le mostre permanenti di Palazzo Marcosanti: la Collezione di Arte Povera, il Museo Linea Christa e la Raccolta Veggiani. Un utile servizio offerto dall’Ufficio Turistico durante la fiera è costituito dalle visite guidate al paese, alle chiese e alle tipiche fosse. E’ possibile degustare e acquistare non solo il formaggio di fossa ma anche altri tipici prodotti soglianesi: il Savòr, la Saba, le Teglie in argilla di Montetiffi (ideali per la cottura della piadina), miele, salumi, ecc.
    INFO: Ufficio Sviluppo Economico – Comune di Sogliano al Rubicone – 0541/817339

  • SAGRA DEL FORMAGGIO DI FOSSA
  • torna ad inizio pagina

Sagra della Patata

  • a Lezzate (Monza) dal 21 al 24 settembre

    Già duemila anni fa la patata era il cibo degli Incas: il suo nome era "papas" e veniva considerata un dono divino. Ne erano conosciute quaranta varietà e rappresentava l'alimento base della popolazione degli altopiani, dove cresceva spontanea. La sua farina era utilizzata per preparare zuppe di carne e legumi. La patata apparve in Europa solo dopo la metà del XVI secolo, importata dagli Spagnoli che l'avevano conosciuta durante la conquista del Perù. Per molti anni fu considerata solo dal punto di vista botanico, come pianta medicinale e ornamentale. Una volta appuratone il suo impegno alimentare, si diffuse molto rapidamente: il suo consistente apporto nutrizionale, la crescita rapida e la facile coltivazione liberarono molte popolazioni europee dalle secolari carestie. Essa divenne il cibo fondamentale per tutti i contadini. L'arrivo della patata nelle nostre terre passò da Lazzate: fu qui che Alessandro Volta portò con sé nel 1777 una certa quantità di tuberi visti in Savoia. Si dice che proprio nel suo giardino di Lazzate ebbe inizio la coltivazione delle patate, diffusasi successivamente nel resto della Lombardia. A testimonianza dell'orgoglio dei Lazzatesi, ancora oggi vivo nella popolazione, sulla facciata di Casa Volta una lapide recita:
    ALESSANDRO VOLTA

    IN QUESTA MODESTA E DILETTA CASA
    TENTO' E COMPI' IL MIRACOLO DELLA PILA
    RINNOVATRICE DI SCIENZE E INDUSTRIE
    ONDE I TERRIERI STUPITI E GRATI INSIEME
    DEL TUBERO AMERICANO DA LUI QUI RECATO PEL PRIMO
    MAGO BENEFICO LO APPELLATONO
    MUNICIPIO E POPOLO RICONOSCENTI E ORGOGLIOSI
    POSERO QUESTA LAPIDE IL DI' 22 APRILE 1889

    La patata, il cui nome scientifico corrisponde a Solanum tuberosum, è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Solanacee. I tuberi, che ne rappresentano la parte commestibile, si formano all'estremità di getti sotterranei ramificati, chiamati stoloni. Le foglie sono di media grandezza e hanno un colore verde. I fiori, riuniti a grappoli, hanno un calice verde e una corona bianca o rosea formata da cinque petali. Il frutto è una bacca carnosa, prima verde e poi scura, tondeggiante, contenente numerosi piccoli semi. La patata è una pianta perenne, ma la si coltiva come annuale. La semina avviene in dicembre per la varietà primaticce e la raccolta in aprile, mentre per quella normale avviene a marzo/aprile con raccolta in agosto.
    Le varietà coltivate sono molto numerose e si distinguono principalmente in base alla durata del ciclo vegetativo (novelle o tardive) ed in base alla forma e al colore del tubero e della sua buccia.I quattro tipi di patate più comunemente diffusi sono la patata a pasta gialla, la patata a buccia rossa, la patata novella e la patata a pasta bianca, tipologia cui appartiene quella coltivata a Lazzate, dalla polpa farinosa e per questo particolarmente indicata per la preparazione di purè e gnocchi.

  • Sagra delle Patate
  • torna ad inizio pagina

Festa della Zucca

  • a Casalmaggiore (CR) dal 14 al 17 settembre.

    Ovviamente si parla del classico tortello, ma non solo..Zucca per tutti!
    Da giovedì 14 a domenica 17 settembre a Casalmaggiore ritorna la Festa della Zucca, uno degli eventi di maggior richiamo dell’Oglio Po e del territorio; con il patrocinio di East Lombardy e con la partecipazione di Via Cavour Social.

  • Festa della Zucca
  • torna ad inizio pagina

Fiera del Casoncello Bresciano

  • a Barbariga (BS) dal 20 al 24 settembre.

    Che nun te li voj magnà du casoncelli burro e salvia?

  • torna ad inizio pagina

Sagra del Salame d’Oca

  • a Mortara (PV) il 24 settembre.

    Il Palio, sfida tra le contrade a conclusione della sfilata storica di rievocazione rinascimentale, sbandieratori e..tanto salame!

  • Sagra del Salame d’Oca
  • torna ad inizio pagina

Sagra dell'Anguilla

  • a Comacchio (FE) 29 settembre-15 ottobre.

    Per gli amanti del genere... non vi resta che andare nelle belle valli di Comacchio. Qui la trovate in tutte le salse!

  • Sagra dell'Anguilla
  • torna ad inizio pagina

Festival Internazionale del cibo di strada

  • (FC) 6- 8 ottobre.

    Percorsi Gastronomici e Suggestioni Culturali in centro storico a Cesena per un weekend di Street Food Internazionale

  • Festival Internazionale del cibo di strada
  • torna ad inizio pagina

Sagra della polenta taragna orobica a Branzi

  • (BG) 30 sett-1 ottobre.

    L’accoppiata vincente per la dieta: polenta taragna e formaggio Branzi: un par de chili sono assicurati.

  • Sagra della Polenta Taragna Orobica a Branzi
  • torna ad inizio pagina

Sagra dell’Uva a Marino

  • (RM) 30 settembre-2 ottobre.

    Fontane che danno vinoooo... quant’abboandanza c’è?? Da romana, non potevo non inserire la sagra più famosa del Lazio. Andateci in treno... che le patenti volano come i coriandoli

  • Sagra dell’Uva a Marino
  • torna ad inizio pagina

Mostra del bitto a Morbegno

  • (SO) 14-15 ottobre.

    Altro grande classico in onore del formaggio usato (tra le varie cose) per fare i gustosissimi pizzocheri.

  • Mostra del bitto a Morbegno
  • torna ad inizio pagina

Fiera Nazionale del Marrone

  • a Cuneo : 13-15 ottobre.

    Che autunno sarebbe senza la caldarrosta?!

  • Fiera Nazionale del Marrone
  • torna ad inizio pagina

Eurochocolate

  • a Perugia 13-22 ottobre.

    Il motto dell’edizione di quest’anno è…”si ma #ConChi?” Arriva il momento dello sharing chocolate.

  • Eurochocolate
  • torna ad inizio pagina

Sagra del tordo a Montalcino

  • (SI) 28-29 ottobre.

    Una sagra antichissima, nella quale tutti i quartieri scendono in campo per sfidarsi in una competizione di tiro con l’arco. Dopo ovviamente ci si butta sul cibo..pappardelle al cinghiale, pici al sugo….tutto accompagnato dai famosi vini di Montalcino.

  • Sagra del tordo a Montalcino
  • torna ad inizio pagina

Fiera Internazionale del tartufo bianco di Alba

  • (TO) 7 ott-26 novembre.

    La sagra del fungo più pregiato al mondo.

  • Fiera Internazionale del tartufo bianco di Alba
  • torna ad inizio pagina

Frantoi aperti in Umbria

  • (località varie) 28 ott- 26 novembre.

    Tanti comuni dell’Umbria (Spoleto, Assisi, ecc) coinvolti in un percorso di 5 weekend consecutivi per scoprire e degustare l’olio ed i suoi derivati.

  • Frantoi aperti in Umbria
  • torna ad inizio pagina